Le parole del responsabile del settore giovanile Piero Mero

 

Mero: “siamo un cantiere aperto”

Soddisfatto dei risultati conseguiti in questo scorcio di stagione dalle rappresentative giovanili

Siamo in linea con le aspettative.

Per scelta societaria giochiamo nelle tre categorie sotto età ( U19, U17 ed U15) per cui ci vuole del tempo affinchè i ragazzi si abituino ai nuovi campionati ed ai diversi ritmi di gioco che gli stessi impongono.

L’obiettivo dichiarato ad inizio stagione per quanto riguarda il settore giovanile e scolastico era la salvezza e siamo in linea con i programmi, per quanto riguarda l’U19 si punta a far maturare i giovani da inserire nell’organico della prima squadra ed in questo senso  qualcosa di interessante già si intravede.

Abbiamo ampi margini di crescita.”

Quali sono le difficoltà maggiori che hai incontrato nella gestione del settore giovanile

Più in generale l’aspetto più complesso dei settori giovanili è l’individuazione degli impianti sportivi, infatti la carenza di strutture spesso è alla base di diversi fallimenti.

La città di Grottaglie risente meno di questa problematica essendo dotata di diversi impianti di gioco che soddisfano le richieste.

La società Ars et Labor, sempre attenta alle esigenze del settore giovanile, può contare sullo storico D’Amuri per  l’U19,  mentre per il settore giovanile e scolastico degli impianti del centro sportivo “San Francesco de Geronimo- Monticello”.

La struttura, gestita dal Sig. Patronelli, è stata la casa del nostro settore giovanile nell’anno del ritorno tra i regionali e, dopo la felice esperienza dell’anno passato, si è deciso senza dubbio alcuno di rinnovare la collaborazione anche per questa stagione.

I nostri “Esordienti” inoltre, a cui rivolgo un grosso in bocca al lupo per l’esordio in campionato, disputano gli incontri casalinghi al Centro Sportivo Rella, al primo anno di collaborazione sotto la mia gestione.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *