U19: pareggio interno contro i Ragazzi Sprint Crispiano

L’Ars et Labor pareggia per 2-2 contro il Ragazzi Sprint Crispiano, nell’incontro giocato nel pomeriggio sul terreno amico del “D’Amuri“, valevole per la nona giornata di andata del campionato regionale U19. Pareggio sostanzialmente giusto, condizionato dal pessimo stato del terreno di gioco che ha inciso sullo sviluppo del gioco di entrambe le contendenti. Crispiano subito in partita che ha concretizzato la supremazia territoriale con la rete del vantaggio, siglata al 20′ del primo tempo, da Carbotti, con un gran tiro dalla distanza. I biancoazzurri irriconoscibili che stentano a macinare gioco ma che perviene al pareggio grazie a Marangiolo, abile a finalizzare nel cuore dell’area avversaria una splendida azione corale. Il pareggio non cambia l’inerzia dell’incontro e squadre che arrivano all’intervallo senza ulteriori sussulti. La strigliata del tecnico Santoro negli spogliatoi sveglia i locali che prendono campo e coraggio, e dopo aver colpito una clamorosa traversa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, raccolgono i frutti del forcing con la rete siglata al 55′ ancora da Marangiolo che sotto misura insacca su assist dell’ inesauribile Cantoro, ribaltando l’incontro. Neanche il tempo di gioire per il meritato vantaggio che gli ospiti impattano, con Perrini, il risultato su azione in mischia all’interno dell’area di rigore. Il risultato non cambierà più nonostante la superiorità numerica degli azzurri per i venti minuti finali e l’infruttuoso forcing ed anzi, in pieno recupero il Crispiano va vicino al colpaccio sprecando una clamorosa occasione ancora su mischia in area. L’Ars et Labor, che conclude il match con 4 attaccanti di ruolo, conferma il suo periodo di appannamento, allungando la distanza dalla vetta che ora dista 5 punti. Campo in pessime condizioni con i calciatori che hanno fatto fatica a reggersi in piedi, spettatori 100 circa, buono d’arbitraggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *