Al via la Coppa Puglia

Al torneo vengono iscritte d’ufficio le quarantotto società partecipanti al campionato regionale di Prima Categoria e le trentotto partecipanti al campionato regionale di Seconda Categoria, ad esclusione delle seguenti società che hanno presentato domanda di rinuncia:

Alessano, Virtus Maruggio, Troia, San Giovanni Rotondo

La prima fase del torneo, al quale parteciperanno quindi ottantadue squadre in tutto, sarà divisa in quattordici accoppiamenti e diciotto triangolari. Le trentadue società vincenti gli accoppiamenti e i triangolari eliminatori saranno suddivise poi in sedici accoppiamenti eliminatori e di seguito in otto, in quattro e in due. Le rispettive composizioni saranno stabilite in base a criteri di prossimità geografica, tenuto conto anche della facilità di collegamento fra le sedi in cui si svolgeranno gli incontri. Gli incontri si disputeranno con la formula delle coppe europee, cioè con gare di andata e di ritorno. Tutte le gare saranno dirette da un arbitro designato dal Cra Puglia e, pertanto, ogni società in gara dovrà mettere a disposizione dell’arbitro un proprio calciatore o un proprio dirigente regolarmente tesserato, per assolvere alla funzione di assistente arbitro (guardalinee).

In caso di parità di punteggio fra le due squadre per determinare la vincente, si terrà conto nell’ordine:

della migliore differenza reti;
valore doppio alle reti realizzate dalle squadre nella gara in trasferta;
effettuazione dei tiri di rigore.
Per quel che concerne l’ordine di svolgimento delle gare della prima fase (accoppiamenti e triangolari eliminatori), si procederà ad apposito sorteggio effettuato dal comitato regionale Puglia; per i successivi turni eliminatori, il consiglio direttivo ha stabilito che disputerà la prima gara in trasferta la squadra che, nel precedente turno, avrà disputato la prima gara in casa e viceversa. Nella ipotesi che entrambe le squadre interessate avessero, invece, disputato la prima gara del precedente turno in casa o in trasferta, l’ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio a cura del comitato regionale.

Per determinare la squadra vincente nei triangolari eliminatori si terrà conto, nell’ordine:

dei punti ottenuti negli incontri disputati;
della migliore differenza reti;
del maggior numero di reti segnate;
del maggior numero di reti segnate in trasferta.
Persistendo ulteriore parità o nell’ipotesi di completa parità fra le tre squadre la vincente sarà determinata per sorteggio che sarà effettuato dal comitato regionale Puglia.

Alle gare di Coppa Puglia possono partecipare tutti i calciatori regolarmente tesserati per le rispettive società senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età massima. Nel corso delle gare di Coppa Puglia è consentita la sostituzione di cinque calciatori.

Il costo di partecipazione al torneo è di 50 euro. La rinuncia alla disputa di una gara comporterà la sanzione dell’ammenda di 200 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *