Ultima giornata: il commento del TM

La 30 giornata di campionato ha decretato la promozione del Conversano,ha definito la griglia Play-Off e sancito le squadre che dovranno giocarsi lo spareggio per la permanenza in Prima Categoria. È stata una giornata ricca di goal, ben 43, solo un pareggio per 0 a 0, sei vittorie casalinghe e una esterna.

Al Conversano bastava un punto per la matematica promozione e ne ha ottenuti tre sul campo del Capurso. Partita divertente terminata 4 a 3 dove il Capurso non ha regalato nulla e il Conversano ha dimostrato la sua solidità meritando la promozione.

La Rutiglianese ha battuto il Brilla Campi e conservato la seconda posizione che gli permetterà di giocare la semifinale Play-Off in casa contro il mio Grottaglie. I leccesi, pur perdendo, hanno chiuso al terzo posto (vantaggio negli scontri diretti contro il Mottola) e incontreranno il Mottola dell’altra semifinale spareggio.

Il Mottola pareggia in casa contro il San Vito e perde l’occasione di scavalcare il Brilla, finisce al quarto posto e sarà costretto a giocare in trasferta la semifinale spareggio. Al San Vito bastava un punto per la salvezza e lo ha ottenuto.

Il San Marzano, con un bel po’ di rimpianti per le tante occasioni sprecate, si congeda dal suo pubblico con una sconfitta a favore del Locorotondo. I baresi con un campionato chiaro e oscuro nell’ultimo periodo sono riusciti a recuperare un po’ di posizioni.

Castellaneta – Don Bosco è stata giocata sabato e ha visto i padroni di casa vincere 4 a 1. Squadre salve e tipica gara di fine stagione

Il Manduria saluta il suo pubblico con un roboante 8 a 3 ai danni dell’Erchie. I biancoverdi, partiti con ambizioni Play-Off, hanno chiuso al centro della classifica e solo a metà campionato sono riusciti a trovare una certa quadratura. L’Erchie già dalla settimana scorsa sapeva che avrebbe dovuto giocarsi i Play-Out e probabilmente ha risparmiato un po’ di forze.

Il Savelletri era obbligato a vincere e lo ha fatto, le speranze erano che il Mottola battesse il San Vito per poterlo agganciare e mantenere la categoria senza passare dagli spareggi grazie al vantaggio negli scontri diretti. Una vittoria che fa morale in visione dei Play-Out contro l’Erchie. Il Crispiano, già matematicamente, salvo ha lasciato spazio ai più giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *