Il DS Ligorio: vogliamo vincere i Play-Off

Queste le dichiarazioni del DS Mimmo Ligorio nel post Partita Grottaglie-Squinzano ultima di campionato: “Contro lo Squinzano non eravamo al completo, tanti gli assenti tra infortunati, squalificati e gente tenuta precauzionalmente a riposo. Abbiamo avuto un approccio alla gara molto positivo e il risultato rispecchia il divario tra le due compagini. Il pubblico, nonostante la partita non fosse di cartello, ha partecipato in buon numero, sono contento. Sono molto felice per il rientro di Martin Greco dopo il grave infortunio, mi preme anche sottolineare i numerosi esordi di ragazzi provenienti dal nostro settore giovanile, in campo avevamo diversi giocatori nati tra il 2000 e il 2002 che si sono ben comportati. Questo significa che il nostro settore giovanile ha lavorato bene, c’è stata una visibile crescita in tanti ragazzi e anche in questo caso non posso che essere soddisfatto. Ora abbiamo i Play-Off, così come era ipotizzabile, incontreremo la Rutiglianese. Il Quinto posto ci obbligherà a giocare in trasferta contro una squadra ben attrezzata che ha lottato fino alla fine per il primo posto. Noi sappiamo delle difficoltà della gara e ci faremo trovare sicuramente pronti. In campo daremo tutto, fino all’ultimo respiro, poi è una finale, è una partita secca con i suoi pro e suoi contro. Sono sicuro che i nostri supporter risponderanno in modo corposo alla chiamata Play-Off e mi aspetto un tifo ardente. Noi tutti sappiamo da dove siamo partiti e vogliamo regalare ai nostri tifosi e alla città di Grottaglie la promozione, vogliamo vincere gli spareggi. Comunque, in qualsiasi modo vada, sono del parere che la nostra annata per essere la prima in assoluto, per i risultati ottenuti, Coppa in primis, per quanto prodotto in termini di lavoro ed impegno merita un plauso. Se la Rutiglianese dovesse essere più brava di noi mi aspetto sostegno ma soprattutto un forte e caloroso saluto da parte dei nostri tifosi verso i giocatori che sicuramente daranno più del massimo per ottenere il risultato.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *