LA 26ª DI PIERO GALEONE

La 26^ giornata è stata segnata dall’inconsueto 5 a 5 di Rutiglianese – Mottola e dall’allungo del Conversano in testa alla classifica.

Il Castellaneta, seppur galvanizzato dalla vittoria esterna di Mottola, non è riuscito a fermare il Conversano che con i punti conquistati in terra valentiniana allunga in modo deciso in testa alla classifica distaccando di tre lunghezze sul Mottola. Per i tarantini una posizione di classifica medio bassa ma con la minaccia Play-Out piuttosto lieve.

Pareggio rocambolesco e fuori dal comune tra Rutiglianese e Mottola. Un’altalena di risultati che avrà messo a dura prova le coronarie degli spettatori. Un 5 a 5 inusuale che sarebbe potuto essere anche più corposo se parate, pali e traverse non si fossero messe di mezzo. Un pari che praticamente accontenta il Conversano.

Il San Marzano, in casa, non fa sconti pur non avendo più nulla da chiedere al campionato. Il Brilla Campi prima si illude poi si becca la doccia fredda del pareggio. Il Grottaglie ringrazia per i pareggi di queste due partite e spera.

Il Don Bosco parte bene, si porta in vantaggio ma poi si fa rimontare dal Savelletri. I brindisini, mai domi, ribaltano il punteggio e vincono 3 a 2 mantenendo il passo del Crispiano, scavalcando il San Vito in classifica e lasciando ancora uno spiraglio per una salvezza senza spareggi.

l Don Bosco perde ma resta al centro della classifica in modo saldo, l’obiettivo salvezza è stato largamente centrato con notevole anticipo

Il Manduria batte il San Vito ed è matematicamente salvo, anche se ad inizio stagione i programmi dei biancoverdi erano ben diversi, erano partiti almeno per i Play-Off. Il San Vito, nonostante una buona gara, rientra a casa con 0 punti e si ritrova terzultimo in classifica.

Il Crispiano vince uno scontro diretto importantissimo, batte di misura l’Erchie e si porta a 10 punti dai brindisini. Un margine piuttosto largo che permette, al momento, ai gialloblu di conservare la categoria senza dover disputare i Play-Out. Per l’Erchie una sconfitta pesante che pregiudica le speranze salvezza.

Lo Squinzano non si presenta e il Locorotondo vince 3 a 0 d’ ufficio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *