Il commento del TM sulla 4ª di ritorno

La quarta giornata di ritorno ha riservato alcune sorprese: la più eclatante è stata la vittoria in trasferta del Brilla Campi sul terreno della capolista Conversano ma anche il pari del D’Amuri con il Manduria capace, in qualche modo, di stoppare il mio Grottaglie sullo 0 a 0 interrompendo a 10 la serie di vittorie consecutive, non è da meno.

Il Brilla mette la museruola alla capolista Conversano andando a vincere i n rimonta sul suo campo. Dopo un periodo più o meno lungo senza vittorie ecco che i salentini ne mettono a segno due consecutive, contro il San Vito e domenica scorsa e questa in quel di Conversano. Un rilancio in classifica per i giallorossi che consolidano la propria posizione nella griglia Play-Off e si portano a soli 5 punti dalla vetta. Il Conversano si conferma in un momento particolarmente fragile, la vittoria striminzita contro il San Vito, il par contro il Don bosco sono state un pò le avvisaglie mentre la sconfitta contro i leccesi una conferma.

Il Mottola non si ferma sono i potenziali primi in classifica dovendo recuperare la partita contro lo Squinzano. I gialloblu in casa sono quasi implacabili, non hanno mai pareggiato, su 10 gare ne hanno vinte 9 e hanno una media superiore ai 3 goal segnati. Numeri importanti, la squadra di mister Palese ha le carte in regola per colpire il bersaglio grosso. Il Locorotondo invece continua a balbettare, non riesce a trovare il bandolo della matassa, la classifica non delle più tranquille ma ha ottime possibilità per venirne fuori.

La Rutiglianese vince 3 a 0 contro il Savelletri rispettando il pronostico. I grifoni sono ora al primo posto insieme al Grottaglie e stanno seguendo il percorso stimato ad inizio campionato quando si sono posti tra le pretendenti al salto di categoria. Il Savelletri falcidiato dalle squalifiche nulla ha potuto. I brindisini sono in piena zona Play-Out e domenica prossima, in campo neutro e a porte chiuse, saranno nostri avversari.

Il Capurso regola il Crispiano 3 a 1, ha una gara da recuperare (Squinzano), ha il migliore attacco del girone ed è lanciato all’inseguimento del Brilla per un posto nella griglia Play-Off. Il Crispiano seppur passato in vantaggio a Capurso non è riuscito a mantenere il risultato. I tarantini fuori casa continuano a non fare punti mentre in casa le cose vanno un pò meglio. Per tirarsi fuori dalla zona calda è necessario iniziare a prendere qualche punto anche lontano dal comunale.

Il San Marzano in una settimana ha sostenuto tre partite e ha portato a casa solo un punto in extremis. Dopo la sconfitta interna contro il Grottaglie, domenica scorsa, è arrivata la seconda sconfitta consecutiva al Casalini nel recupero contro il Manduria (giovedì) e poi il pareggio nella quarta giornata sul campo del Castellaneta. I rossoblu si sono allontanati dalla zona Play-Off ma hanno le potenzialità per rimettersi in gioco. Il Castellaneta in vantaggio di due goal, si è fatto rimontare e questo dimostra un pò la fragilità di  una squadra piuttosto giovane e sotto certi aspetti inesperta. La classifica comunque la vede distante 8 punti dalla zona Play-Out, un margine gestibile.

Il Don Bosco, in casa, prosegue la sua marcia spedita. I manduriani sono allineati con le prerogative di inizio campionato con l’obiettivo di una salvezza tranquilla dichiarato e fino a questo momento la regolarità è il punto di forza della squadra di mister leone. Lo Squinzano colleziona l’ennesima sconfitta, le concorrenti si allontanano e credo che ci sia ben poco da fare.

Lo scontro diretto tra San Vito ed Erchie finisce in parità. Un derby combattuto e un 2 a 2 che sinceramente non risolve i problemi di nessuna delle due squadre. Il San Vito in classifica ha un vantaggio di 5 punti sui cugini ma comunque non è fuori dalla zona Play-Out. L’Erchie dovrà affrontare sfide importanti a pieni giri se vuole recuperare qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *